Io ho l’aloe e tu la 500. Sorrentino, tiè, rosica.

Allora, questa ve la devo proprio racontare.

Alcuni blogger veramente bravi, avete presente, quelli con migliaia di seguaci, ecco, quelli, con il loro blog riescono a guadagnarci dei soldi. Cavolo,una meraviglia, cioè fai quello che ti piace e c’è qualcuno che ti paga per farlo, come se qualcuno mi dicesse “se stai sul divano tutto il giorno ti do duemila euro al mese”. Un sogno. Ecco, dicevo, loro sono i blogger “cazzuti” poi ci sono i blogger “scazzoni” di cui il sottoscritto è uno dei massimi esponenti, quelli che aprono una bottiglia di spumante ogni volta che riescono ad accalappiare un nuovo adepto, che per scrivere un post ci impegano quattro ore, sudando come Giuliano Ferrara in un bagno turco, quelli (sto parlando sempre di me…sia chiaro) che una volta finito di scrivere un pezzo devono fumarsi una sigaretta per resistere allo stress da “pubblica”. Ecco, questi blogger qui, che hanno la certezza quasi assoluta di non ricavare mai il becco di un quattrino, ma continuano a scrivere perchè li fa stare bene.

Però. a volte, una piccola eccezione ci puo’ stare. Tempo fa scrissi il post sulla mia grottesca disavventura con il mondo dell’aloe, un episodio vero (lo giuro) messo lì per ridere, una dimostrazione pratica di quanto posso essere sfigato e di come sia in grado di riderci su, via dai, diciamocelo, un post -cazzata senza pretese. Ma inspiegabilmente non è passato del tutto inosservato, il mondo dell’aloe si è incaponito e ha deciso di riabilitarsi ai miei occhi.

Circa un mese fa mi contatta un’azienda che commercializza prodotti a base di aloe, e non un’azienda qualunque, ma proprio i leader in Italia, l’azienda si chiama Equilibra,i numeri uno. Come se avessi problemi con la Panda e venisse Marchionne a pulirmi il carburatore. Pare che abbiano letto il mio articolo che abbiano deciso di farmi cambiare idea, in realtà non ho niente contro questa simpatica piantina, e se non la ingurgito non mi da neanche problemi, ma mi dispiaceva deluderli e quindi ho calcato la mano facendo il melodrammatico (oh, quando mi ricapita un’occasione così).

Hanno raccolto un po’ di informazioni su di me, facendomi un po’ di domande (e probabilmente chiedendo anche in questura), solite cose, età, nucleo famigliare, alimentazione, le classiche domande alle quali potresti tranquillamente mentire e invece chissà perchè, dici sempre la verità. Perciò l’idea che ho cercato di dare di me è quella di un tipo sui 25 anni, palestrato, che sta prendendo il brevetto da astronauta. Ma dubito che ci siano cascati.

Così nel giro di un paio di giorni mi son trovato la casa invasa da creme, cremine,

  20140307-122725.jpg

dentifrici, e oli,

20140307-122736.jpg20140307-122813.jpg

un po’ di integratori, tipo quello per il fegato, capirai, hanno saputo che sono toscano, e l’associazione di idee con “ciccia, cinghiale, cacciucco e maiale” (quest’ultima spero solo in senso suino del termine) è stata immediata, il festival dei trigliceridi è servito.

20140307-122659.jpg

20140307-122711.jpgE ovviamente non poteva mancare la linea dei cosmetici,  con le salviette e una maschera viso. Capirai, sotto carnevale faceva veramente comodo, solo che un giorno mi si è manifestata una persona sconosciuta, sembrava che avesse messo il viso direttamente su un vassoio di maionese. Appena ho cercato di spalmarla sulle patatine fritte ho scoperto dal suo tono con il quale esclamava “cretino!!!” che sotto a quella colata di crema al mascarpone c’era mia moglie.

20140307-122746.jpg

20140307-122802.jpg

E quando ho visto gli integratori per la prostata ho capito che non avevano creduto alla balla sull’età, ho provato a spacciarlo alla mia consorte ma stranamente non ha accettato.

Prostata

un tripudio di benessere e felicità che perfino il cane per un momento ha scordato di essere castrato tentando di accoppiarsi con la gamba del corriere che stava recapitando il pacco.

20140307-122824.jpg

Comunque i prodotti sono stati testati, e il risultato è stato davvero niente male, innanzi tutto il sapore era decisamente migliore di quello dell’esperienza passata, certo, non è come mangiarsi i maccheroni al ragù di fagiano, ma tutto sommato non sa di morte e non è poco. Ho iniziato a prenderne piccolissimi sorsi e sempre con un brivido lungo la schiena, ma…niente effetti collaterali. Anche la maschera viso di mia moglie ha dato i suoi frutti, era morbida come un koala (si, cioè, lo è ancora,..si insomma…era morbida anche prima…ma dopo di più…sono in un terreno pericoloso…lo so) il problema è stato trovare le piante di eucalipto da farle sgranocchiare, ma non si puo’ avere tutto. Ah infine anche mia figlia, la mia piccina, piccola e innocente…ha usufruito dei benefici effetti dello stick per le labbra, adesso passa le giornate a farsi i selfie con l’iphone della mamma, mandando la sua boccuccia a tutti i contatti…piccola….se lo spalma anche prima di andare a scuola…stella…io nel frattempo sto leggendo un saggio su come fare una strage e uscirne pulito e domani mi devo ricordare di spezzarle le gambe.

Confesso che all’inizio ero un po scettico, mi guardavo intorno cercando di scorgere il canto dell’uccello padulo, invece niente, tutto vero e tutto gratis. Dirò di più: non sono neanche finito al pronto soccorso e soprattutto ho capito dove va l’accento “A-loe”.

Insomma alla luce di questi omaggi mi pareva quantomeno doveroso ringraziarli pubblicamente, perciò: grazie signor Equilibra, chiunque lei sia.
Lo so cosa state pensando, che mi sono prestato a fare pubblicità ad un’azienda, una marchetta insomma, e forse avete pure ragione, ma se Sorrentino dopo l’oscar fa pubblicità alla 500 io posso anche “sporcarmi le mani” con l’aloe, che l’unico premio che ho vinto è stato un prosciutto con l’osso al torneo di calciobalilla del porticciolo. Mica cotiche.

E’ bello sapere che ci sono aziende che hanno a cuore la felicità delle persone comuni e si prodigano per rimediare alle esperienze negative che possono aver avuto. A tal proposito vorrei far sapere a tutto il popolo del blog che ieri ho fatto un giro su una Ferrari Testarossa…è scomodissima mi ha fatto una pessima impressione, sono rimasto veramente deluso.

Annunci

69 pensieri su “Io ho l’aloe e tu la 500. Sorrentino, tiè, rosica.

  1. Questo è un post delicato e fatato. Si vede che hai la mano liscia dall’aloe Pinocchio eheheh. Comunque è un fatto più unico che raro che un’azienda vada in prima linea per cercare di far cambiare idea ad un suo non-cliente. Bisogna dire: tanto di cappello.
    Come se a me, tutto ad un tratto, mi venissero regalati CD, così, a caso. Giusto per provarmi che anche adesso i gruppi suonano bene (giammai!). Lancio un’appello e sfido eheheh.

  2. LAloe è una pianta sacra, dunque? lo so, il metodo prevede la critica, non l’elogio… ma volevo provare una cosa nuova, così, per andare inutilmente contro corrente, per non smentirmi.

  3. marchettaro… ma te l’ho già detto, a te perdono molto, anche questa 😉

    (eh si eh dai parlo per invidia, se ti hanno scelto e perchè sanno che sei letto e molto, e se sei letto molto e perchè sei bravo, e se sei bravo, una marchetta ogni tanto ci sta, da soddisfazione)

  4. Caro Pinocchio. Con la frase sulla pelle di tua moglie ti sei quasi giocato una bella ramanzina a casa credo! A parte gli scherzi. Mi interessa molto questo post per due motivi: il primo è che io credo tu faccia parte dei bravissimi blogger di cui parlavi sopra. Ok non mangi con questo lavoro di blogger ma mi piace leggerti e ti seguo sempre, come
    Ben sai, quindi per me potresti diventare un super blogger professionista davvero. ( io ti considero già così). Secondo luogo: io da anni sono “venditrice” di prodotti aloe. Per correttezza non ti dirò di quale azienda ( non sono nei tuoi commenti per pubblicità) e ti assicuro che questa magica pianta ha dei benefici strepitosi. Diciamo che non “vivo” grazie alle mie vendite aloe, anche perché compro solo per me, familiari e amici, ma
    Ne sono sostenitrice per i suoi fantastici effetti. Quindi continua ad usarli!!!
    Ps: pensa che bello come lavoro ricevere a casa prodotti da testare e recensire!! Che figata!
    Ps2: hai letto la mia fiaba per bambini su Stellaracconta.blogspot.com ?!?! Un abbraccio

    • Ah si…li ho provati i prodotti della tua marca….mmmm…mi sono trovato malissimo…ahahahah scherzo, comunque puoi fare tranquillamente pubblicità.
      Ps: ci sono persone che lo fanno veramente, l’ho scoperto mentre navigavo in rete cercando spunti per scrivere questo pezzo, pare sia un lavoro molto interessante.
      Ps2: ho visto che l’avevi scritta ma non l’ho ancora letta, rimedierò subito.
      Ps3: grazie dei complimenti, davvero, mi imbarazzano un pò ma è sempre bello riceverli, mi danno la spinta giusta per proseguire. Prenderli poi da persone che stimo fa ancora più piacere.

  5. In effetti ho sempre pensato che le Louboutin facessero schifo e che fossero pure un po’ scomode. Quasi quasi scrivo un post e glielo mando. Se funziona giuro che ti farò bere lo champagne direttamente dal tacco 12. 😉

  6. Ma nell’altro post avevi scritto che eri allergico all’aloe. C’è forse qualcuno che ti vuole morto? È per caso la suocera? Hai dei debiti non pagati con il meccanico? Raccontaci. :->

    (Io sono allergico ai prodotti apple, da qualche anno, soprattutto gli ultrabook non mi piacciono per nulla!)

    • Ahahah…con questo post ho scatenato una serie infinita di lamentele. È vero, sono allergico, però questi, a piccolissimi sorsi, li tollero, comunque se avete intenzione di farmi fuori e uscirne puliti adesso sapete come fare.

  7. Una volta mi si è rotto l’erogatore della bomboletta di panna montata. L’avevo appena comprata ed era ancora piena. Ero talmente arrabbiato da prendere il pc e mandare una mail di protesta al produttore. Mi vedevo già ricoperto di panna montana. Quella che avrebbero dovuto mandarmi per scusarsi del malfunzionamento della mia bomboletta.
    E invece un cappero di niente.
    Mica l’ho più comprata, quella panna là.
    Forse ci dovevo scrivere un post. 🙂

  8. ALORA..tu sei un blogger più che cazzuto mica come me che se tolgo la mia famiglia ed i miei amici rimangono in 2… mamma mia ma sai che con tutta quella Aloe solo a vederla mi sento depurata!

  9. Troppo forte! Ma di la verità…hai fatto tutta nà moina( se dice a Roma) per vederti invasa la casa di aloe sapendo che ringioivanisce, rinvigorisce, aiuta le difese immunitarie, salva la prostata…
    Mitico.
    A proposito, quando ti arriva la Ferrari ricordati di me, un giro (il secondo sarebbe a dirla tutta) me lo farei volentieri 😉

  10. Ecco, della serie come si può cambiare idea sulle proprie opinioni e sui fatti e come il normale a volte sembra paranormale eheh
    Ma davvero si sta male sulla Testa rossa?

  11. Da questo post ho imparato due cose:
    -adoro come scrivi (ma in realtà lo sapevo già)
    E…
    -sono così tanto nel brutto periodo mensile da donna che mi lamenterei che la nutella cià i grumi solo per farmene recapitare una vagonata. Che si cachino i vestiti firmati e le macchinone…
    NUTELLANUTELLANUTELLANUTELLANUTELLANUTELLA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...