Estemporaneo: perfettamente sbagliato.

Sono fuori dalla porta, con l’inquietudine che sale, non cercare alternative, apri e fammi entrare.

È il nostro momento perfettamente sbagliato, secondi scanditi dalla voglia di far saltare ideali e bottoni, frenesia di strappare certezze e camicie, incoscienza di decisioni prese contromano.
Bramosia di spalle contro un muro, di gambe nervose e odore di pelle più nuda.

È il bisogno assoluto di passioni sudate e soffi di grida, di echi remoti e cuscini selvaggi, nelle vene un veleno di passioni a cavallo, e dentro gli occhi più larghi veder cadere sospiri, sopra i fianchi impazziti un naufragio dei sensi.

È la voglia indecente di calze a rete e pianure, di occhi chiusi sul mondo e di lava nel mare.

Fammi entrare e guardiamo l’universo alla sfascio, rimaniamo aggrappati alla schiena che vibra e lasciarsi morire sopra i fianchi indifesi, torturiamoci a morte e affondiamo le unghie in piaceri al galoppo.

E ti giuro voglio solo darti un attimo di felicità imperfetta, che ci rimanga addosso come il fumo di Londra, un ricordo salato di lenzuola aggrinzite, come un’onda lontana che promette disfatte.
Ti lascio un lamento come un tuono d’agosto, un paio di mani sul collo che stringono aria e inquietudine e due piedi puntati a pareti e profumi.
Ti regalo incertezze di dolori e d’incenso, voglio darti fastidi come graffi sul muro, un amplesso furioso di anime in pena.

Sono fuori in attesa ma non voglio più entrare, volto le spalle e svanisco.
E rinuncio in eterno alla tua bocca aggressiva.
Perché sono da sempre perfettamente sbagliato.

P.s. Questo è un post anomalo, lo so, mi piaceva sperimentare. E poi…boh, è uscito così.

Annunci

47 pensieri su “Estemporaneo: perfettamente sbagliato.

  1. E sei già il secondo che parla di marketing bloggettaro. Credo continuerò a fregarmene come da sempre ho fatto. E tu puoi essere da sempre perfettamente sbagliato, ma attenzione al peso delle rinunce. Buon we Pinocchio.

    • Guarda, quella sul marketing era solo una battuta. Fino a poco tempo fa pubblicavo alle 2 di notte, poi sai com’è, l’età avanza e crollo prima.
      Per quanto riguarda il peso delle rinunce, credo che sia estremamente soggettivo. Comunque, per la cronaca, non era autobiografico. Per fortuna.

  2. concordo con chi mi ha preceduto: per essere “anomalo” come lo definisci tu ti è venuto proprio bene!…vedi a volte a sperimentare! Bravo come sempre.
    Buon pomeriggio e buona serata.
    Giusy

  3. Se è uscito così, secondo me, una ragione c’è. Come sono anche convinta, da sempre, che ciò che scriviamo non è mai, in nessun caso, pura fantasia.
    Per come l’ho “sentito” io, non sei sbagliato…hai solo fatto una scelta. Non sempre “cogliere l’attimo” può essere la scelta più giusta. E lo dice una che ha sempre preferito i rimorsi ai rimpianti. Tu, forse, hai saputo…guardare oltre.
    Direi che questo esperimento è perfettamente riuscito. 🙂

  4. le ultime tre righe le più essenziali, mi sono piaciute. Ho visto affacciarsi qualche poeta di matrice latinoamericana di passione e opposti poi
    magari certi ossimori non sono così in conflitto 😉

  5. E’ meraviglioso…anomalo, ma meraviglioso…non riusciresti a scriver male nemmeno se ci mettessi ogni tuo sforzo possibile…e col sabato pomeriggio non mi sfuggi lo stesso…arriva la mail, che rimane tra i preferiti finchè non riesco a leggerti!!! 😀
    Complimenti…ancora una volta…come sempre…

  6. Quando sperimentare porta a dei risultati eccellenti! 😉 Bravo Pinocchio, un post vivo e coinvolgente! A me è capitato spesso che i momenti perfettamente sbagliati si trasformassero in qualcosa di meraviglioso, attimi dei quali porto con me il profumo di emozioni uniche! Un abbraccio grande grande 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...