Dai cazzo !

cambiamento

In questi giorni sono nervoso. Ho preso una decisione che stravolgerà la mia vita lavorativa, Sarà giusta o sbagliata? Lo scopriremo solo vivendo.

Vi dico questo perchè sono un uomo e noi uomini siamo nervosi a modo nostro.

Abbiamo bisogno di  chiudersi in noi stessi, immaginarci scenari apocalittici e vagliare tutte le alternative possibili, di solito, tutte negative. I cambiamenti ci spaventano, anche se quello che abbiamo non ci fa stare bene, non ci rende indipendenti ed economicamente non ci fa vivere sicuri, la sola idea di rischiare e tentare un “svolta” ci spaventa a morte. Dobbiamo vivere momenti sottovuoto, lontano da consigli e critiche, restare noi e la nostra inquietudine e, diciamolo pure, ci piace anche un po’ sguazzare nei nostri labirinti mentali. E poi, un uomo tormentato è affascinante da morire, confessatelo.

Si, l’idea del cambiamento ci isola, ma ci rende anche più fragili, siamo un fascio di nervi, ma ogni tanto usciamo dal nostro buen retiro e veniamo a cercarvi, per essere spronati, ricuorati, perchè se noi ci tormentiamo nell’incertezza voi avete il compito di dirci che andrà tutto bene, anche se non ne siete completamente convinte, anche se forse siete più preoccupate di noi e per noi, ce lo direte, lo fate sempre, proprio nel momento in cui ne abbiamo più bisogno, arrivate voi.

Ci aiutate a scegliere i vestiti giusti, che noi non siamo molto abituati a fare il giro dei negozi ed abbinare i calzini con la cravatta, Fate le facce buffe quando usciamo dal camerino e noi, come novelli “Pretty Men” sbuffiamo e non vediamo l’ora di indossare nuovamente i nostri jeans scoloriti. Ma sono momenti indimenticabili, perchè accantoniamo la nostra angoscia e voi diventate le nostre complici.

A differenza vostra, non ci confidiamo con i nostri simili e se lo facciamo usiamo comunque un filtro, non riusciamo ad essere imparziali e ad aprirci totalmente. E poi, di solito, i nostri simili hanno i loro bei problemi a cui pensare e con i quali tormentarsi e sono già a posto così. Probabilmente non siamo abituati a gestire questa condizione, non ci capita spesso di essere nervosi, o almeno, non a livelli eccessivi e anche se non lo ammetteremo mai, è veramente difficile starci vicino in quei momenti. Soprattutto se non siamo pronti a parlarvene, perciò lasciateci borbottare da soli, sospirare, rispondere con monosillabi alle vostre domande, non fateci troppo caso, saremo noi che verremo a cercarvi. E sappiamo benissimo che ci sarete, che troverete le parole giuste, che a noi basterebbe anche un “dai cazzo !”, ma voi andrete oltre, ce lo direte a modo vostro.

Perchè appena vi guardiamo sappiamo di aver trovato il nostro buen retiro.

Non so se la mia sarà la scelta giusta, se vincerò la mia sfida, sono nervoso, irascibile, distratto, sto creando scenari apocalittici, ma niente paura, è tutto sotto controllo. Sono un uomo.

“Una delle più grandi scoperte della mia generazione è che un essere umano puo’ cambiare la propria vita semplicemente cambiando il modo di pensare”. (William James).

Annunci

63 pensieri su “Dai cazzo !

  1. Io sono sicura che andrà tutto bene! E poi, non hai scritto tu che bisogna osare per vincere il jackpot?!
    Poi, i momenti di tensione ci stanno, è normale… Ma non far dannare tua moglie!

  2. Grande Pinocchio!!!
    Sono sicura che avrai ponderato bene la tua scelta e che tutto andrà per il verso giusto.
    Ci sono poi tanti modi per scaricare il nervosismo….trova quello a te più congeniale (oppure fai un salto a Viareggio e sarò lieta di farti da pungiball).
    In bocca al lupo per tutto 😉

  3. Quando ci si trova davanti ad un bivio, non si sa mai quale direzione prendere… Ma vale la pena rischiare ogni tanto, non ogni spesso, ma ogni tanto si dai… Altrimenti vivremmo questa folle corsa chiamata vita soltanto a metà! Hai scelto una nuova strada perchè ci credi, quindi andrà per il meglio! 😉

    • Ti ringrazio…diciamo che ho scommesso su di me (e anche sul 48 a Bari…ma questa è un’altra storia) e questo mi da scariche di adrenalina e attimi di panico totale, ma va bene così.
      Grazie davvero per l’incoraggiamento, lo apprezzo tanto.

  4. Si lo ammetto, gli uomini con “il tormento” son più affascinanti, finche li vedi da lontano… da vicino poi li chiami cagacazzi 😛

    Comuque il cambiamento, anzi specificio lo spavento da cambiamento, non è una prerogativa solo degli uomini. E’ anche delle donne. Solo che noi ne parliamo tanto e tanto e tanto, con le amiche, con l’uomo, sul blog, su facebook, con i fratelli, con i genitori, talmente tanto che alla fine rimaniamo calme non perchè non spaventate, ma esauste dalle nostre stesse parole. La differenza è quella, la paura la stessa.

    In ogni caso per il tuo cambiamento, io son qua che tifo per te.

    PS: solo a titolo informativo, appartengo a quel gruppo che non ha mai aiutato nessun uomo (se non dietro SPECIFICA richiesta scritta e protocollata) a scegliersi i vestiti. Mai scassato la minchia perchè i calzini non fanno pandant con il resto. E un peso in più farlo.

    PPS: anche se ammetto ho solo una debolezza…. e quello se lo vedo e son in confidenza lo dico, che NON SI PUO’ FARE, NON SI PUO’ ASSOLUTAMENTE INDOSSARE, un uomo che voglia conquisatre una donna mai e poi mai, IL CALZINO CORTO 😛

    • Cioè, fammi capire…affascinanti da lontano?….ecco, allora è per quello che mia moglie mi sprona a pranzare fuori (da solo) il più spesso possibile?
      Comunque un uomo con i calzini corti e magari bianchi è uno dei migliori anticoncezionali.
      Grazie, ho bisogno di persone che fanno il tifo per me…grazie davvero.

  5. Beh, sai che ti capisco e penso che non hai sbagliato. Magari toccherà pure a me, prima o poi. E come te, ho il mio buen retiro qui a casa, per fortuna 😉

    Intanto, in bocca al lupo, e viva il lupo!

  6. Da me non viene mai nessuno… allora ho dovuto risolvermela da solo, e ho scoperto il metodo “STICAZZI”!!! Che non è come le dolci parole di una gentil pulzella ma funziona e tanto basta… 😉

  7. RUN FORREST, RUN!
    ricordi questa battuta di Forrest Gump?
    Forrest comincia a correre per scappare dai bulli e da quel momento comincia una nuova vita.
    ecco, non vorrei portare troppa sfiga, ma sento che ce la farai.
    davvero.
    un abbraccio molto stritolacostole.
    e un sorriso.

  8. Bellissima la tua onestà nel scrivere mirabilmente forse dell’aspetto meno descrivibile del vostro vivere. Ho rivisto uomini amati nei cui silenzi sentivo l’urlo della difficoltà con se stessi. E hai ragione, poi arriviamo noi a dire che comunque andrà tutto bene. perché è così che andrà. Tutto bene!
    Bravo! 😉

  9. Cambiamenti in vista anche per me. Con la differenza che non sono stato io a deciderli, ma sicuramente le subirò…insomma consolati…c’è chi sta peggio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...