Che fai stasera? Esci? Si?!?!? Povero sfigato.

ImmagineDi solito la pausa pranzo è il momento giusto per scrivere un post, anche perchè fare la pennichella nell’auto parcheggiata vicino al centro, lungo i portici di Piombino, potrebbe risultare quantomeno bizzarro.

 

Ascoltando distrattamente la radio, ho captato che lo speaker di turno parlava di storie di persone che si sono conosciute grazie (?) alla rete.

 

Nella seconda metà del secolo scorso per provare a conoscere qualche avvenente fanciulla il metodo più gettonato era quello di andare in discoteca, farsi qualche cuba libre e iniziare a comportarsi da cavernicolo sulla pista.

Così, clava alla mano, tramortivi la poveretta di turno (con qualche litro di cuba libre in più dei tuoi) e la invitavi a bere qualcosa (no, non iniziate a fare facili battute, erano altri tempi, pensate solo che Pippo Baudo si tingeva ancora i capelli…ho detto tutto).

Insomma, pagavi la sua bevuta, la riempivi di complimenti, la chiamavi (ho detto “chiaMavi !!!) con sette nomi diversi (tanto era piena di alcool e non ci faceva caso) e lei, sistematicamente, non te la dava. Mai. (Roba che, se ti fossi fermato sulla tangenziale, con metà investimento, avresti raggiunto l’obiettivo…ma lasciamo stare).

Eppure eravamo tutti brutti, sporchi e….e basta.

Va bhe, comunque sia, ritornavi dai tuoi compagni, tutti completamente fuori come gerani sul balcone, millantando scoperte di nuovi orizzonti animaleschi.

 

Ma la tecnologia ha fatto passi enormi, oggi tutto quello che cerchi è nel tuo salotto di casa, all’interno del tuo computer, o nel telefono che tieni in tasca.

C’è gente che lascia sempre la vibrazione, ci fate caso?, non lo fanno per educazione, pare sia una comune pratica di soddisfazione indotta, quando sono…sul più bello mandano un sms ad un nome qualsiasi della rubrica con scritto “ti prego, telefonami ora”.

 

Insomma, in questo periodo storico è molto più semplice socializzare. Conosco persone giocano a Ruzzle solo per usare la chat. Pare che a breve uscirà la versione aggiornata, si chiamerà “Strip-ruzzle”, chi perde si toglie qualcosa, speriamo solo che qualcuno si tolga dalle palle.

 

Comunque sia, il consiglio d’oro è sempre lo stesso: la prima cosa da fare quando conosci una persona in rete è quella di farsi mandare IMMEDIATAMENTE la foto.

 

Un mio collega, sei mesi fa (dettaglio da ricordare per il finale di questo racconto) amante del brivido si è intrattenuto telematicamente (spero con gli abiti addosso perchè vestito è inguardabile, figuriamoci ignudo) con una signorina conosciuta su Badoo (altro banchetto di corpivendole/i mica da ridere), insomma solite cose, come sei, come non sei, e lui (non essendo esattamente il sosia di Garko) ha evitato di chiederle la foto.

Risultato: si sono dati appuntamento alla fontana della piazza centrale del paese, lui è arrivato tatticamente in ritardo e quando da lontano ha scorto uno scaldabagno rosa con i capelli biondi ha tirato dritto.

 

Prima se non uscivi mai di casa eri uno sfigato senza vita sociale, adesso passi intere settimane senza mettere fuori il naso dopo cena e ti senti un dio con centocinquantamila amici, parli con strafighe (che usano Belen come foto del profilo) che non aspettano il terzo appuntamento per dartela, te la tirano dietro prima che tu possa dire “apericena”.

Ma è giusto così, siamo al passo coi tempi e poi, se non ti lavi da cinque giorni vai tranquillo, per ora in chat non si sentono gli odori.

 

Comunque, per chi fosse interessato, ieri sono passato davanti alla fontana, hanno messo i ciclamini tutti attorno al bordo, è meravigliosa, l’unica nota stonata è quella signora col vestito rosa confetto che tiene in mano un cartello “Sono Greta, sto aspettando Batacchio56”.

 

Note dell’autore: ogni riferimento a fatti e persone è puramente frutto di fantasia. Sarebbe inconcepibile pensare a persone che passano le serate in chat.

Ah dimenticavo, io stasera dalle 20:39 alle 23:47 sono online.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...